CHI SONO

Sono malato di moto.

Mi piacciono tutte ma preferisco quelle che hanno sacrificato qualche orpello originale o la conformità alle norme del codice della strada sull'altare dell'edonismo per l'esaltazione dell'ego del loro possessore. Moto mutilate? Non proprio.
Preferisco immaginarle, che Dio mi perdoni l'eresia, come le sculture che Michelangelo immaginava intrappolate nei blocchi di marmo. Moto liberate da quanto imposto dai diktat degli studi di marketing, dal politically correct, dalle normative ambientali, dalle regole imposte dai burocrati. Moto scostumate, irriverenti, esibizioniste, visionarie ma vere vive e pulsanti.
E senza fare distinzioni tra custom, bobber, streetfighter, racer replica ecc. ho voluto creare uno spazio virtuale in cui incontrarsi, confrontarsi, scambiarsi opinioni e sul quale proporre le proprie creazioni. Quache paludato bacchettone resterà inorridito ma ritengo che ogni prodotto dell'ingegno umano sia Cultura. Inviatemi le foto delle vostre creature e un commento sull'iter mentale e operativo che ha condotto all'evento.
Da me l'ingresso è libero.

Qualcosa su cafè sport



domenica 13 maggio 2012

ITALIAN BIKE DAY AT THE ACE CAFE' - LONDON


Il 6 Maggio si è tenuta all'Ace Cafè, luogo simbolo della Cafè Racer Culture, la decima reunion dei possessori di moto italiane.
Il freddo e la pioggia non hanno favorito l'afflusso di partecipanti e visitatori ma non sono mancate moto interessanti.


LAVERDA 750 SF

LAVERDA  750 SF

LAVERDA 1000 RGS

MOTO CAPRIOLO 125

MV AGUSTA 750

MV AGUSTA 350 

PARATA DI MOTO MORINI  3 1/2

MOTO GUZZI 1000 STRADA

MOTO GUZZI LE MANS

MOTO GUZZI LE MANS 850 II

MOTO GUZZI CAFE' RACER

MOTO GUZZI CAFE' RACER

BENELLI 900 6C

DUCATI 750 F1

DUCATI 860 GTS

DUCATI SPORT CLASSIC 1000

DUCATI  SPOT 1000 S

GILERA SATURNO 500

2 commenti:

  1. La penultima non è una Paul Smart ma una Sport1000S.. =)

    RispondiElimina
  2. Mi scuso. Ho corretto l'errore.
    lampeggi.

    RispondiElimina