CHI SONO

Sono malato di moto.

Mi piacciono tutte ma preferisco quelle che hanno sacrificato qualche orpello originale o la conformità alle norme del codice della strada sull'altare dell'edonismo per l'esaltazione dell'ego del loro possessore. Moto mutilate? Non proprio.
Preferisco immaginarle, che Dio mi perdoni l'eresia, come le sculture che Michelangelo immaginava intrappolate nei blocchi di marmo. Moto liberate da quanto imposto dai diktat degli studi di marketing, dal politically correct, dalle normative ambientali, dalle regole imposte dai burocrati. Moto scostumate, irriverenti, esibizioniste, visionarie ma vere vive e pulsanti.
E senza fare distinzioni tra custom, bobber, streetfighter, racer replica ecc. ho voluto creare uno spazio virtuale in cui incontrarsi, confrontarsi, scambiarsi opinioni e sul quale proporre le proprie creazioni. Quache paludato bacchettone resterà inorridito ma ritengo che ogni prodotto dell'ingegno umano sia Cultura. Inviatemi le foto delle vostre creature e un commento sull'iter mentale e operativo che ha condotto all'evento.
Da me l'ingresso è libero.

Qualcosa su cafè sport



domenica 21 giugno 2015

Replica BMW RS54 by CafeSportLab

Per una volta non voglio parlare delle moto più o meno speciali degli amici o incontrate per strada ma di un mio sogno che, dopo essere stato riposto per anni nel cassetto dei desideri irrealizzati, sta finalmente per diventare realtà.
Parlo della BMW RS54.
Sono sempre stato innamorato della sua elegante essenzialità; snella, pulita, senza alcun fronzolo come è giusto che sia una moto da competizione. La RS 54 entra a mio avviso di diritto nell'olimpo delle più belle di sempre insieme a Ducati, MV, Parilla, Gilera e Norton.
Ovviamente non ho i mezzi per poter avere un originale che oltretutto non saprei dove utilizzare e quindi mi "accontenterò" di una Special fatta per quanto possibile a sua immagine e somiglianza utilizzando meccanica e telaio di una BMW della serie 7/.
In fondo sia il telaio che l'architettura generale della moto non sono poi tanto cambiati nel corso dei decenni.
Lo scoglio maggiore è stato sempre il reperimento delle sovrastrutture.
In commercio sono disponibili repliche di sella e serbatoio alcune sono decisamente inavvicinabili per le mie modeste finanze e altre tanto poco fedeli da non poter essere prese in considerazione.
Già da un po', basandomi su misure prese a spannometro in un museo integrate con particolari reperiti dalle foto disponibili sul web, avevo prodotto dei disegni quotati che intendevo utilizzare nel modo usuale per ottenere i modelli: ricavare sezioni, riportarle su legno compensato e ottenere una base da riempire con poliuretano.



Poi l'intuizione arrivata grazie a Mirko Vona titolare di Decoresin: realizzare i modelli in polistirolo utilizzando le straordinarie apparecchiature della sua azienda. Il risultato di questa tecnica:





BMW RS54 tank


seat and tank BMW RS54

BMW RS54 tank

BMW RS54 tank


Un risultato niente male, vero?
Ovviamente per rendere utilizzabili i prodotti sulle /7 e /6 il "sotto" del serbatoio deve essere compatibile con i loro telai.
Per questo sto realizzando un "sotto" fatto sul modello del serbatoio della R80 su cui montare il guscio superiore.


Domenica 11 Ottobre 2015

Sui modelli in polistirolo ho creato gli stampi e fatto i positivi.
Ho provato a fare il sotto del serbatoio copiando quello dell'R80 che purtroppo, montato sul telaio, poneva il serbatoio stesso troppo in alto rendendo di fatto la moto goffa e così mi sono industriato a costruire un "sotto" ad hoc.
Per la sella invece: buona la prima!
Senza nessuna rifinitura ho posto i gusci sul telaio.
A mio avviso sono perfetti.




Ovviamente dovrà essere modificato il telaietto posteriore, messi i soffietti sulla forcella, cambiati i semimanubri e altri mille piccoli particolari  ma le proporzioni mi sembrano quelle giuste.

Continua...






Nessun commento:

Posta un commento